Sulla pista del Tiranno!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Bene ragazzi! E’ da un a settimana che aspetto di avere un’oretta per scrivere due righe al Cardinale Richelieu (La sapete quella che al cardinale bastavano due righe qualsiasi, scritte da un qualsiasi uomo per metterlo nei guai?) sulla storia che abbiamo tirato sù a Sopracastello, ridente frazione di San Zenone degli Ezzelini (TV).

E’ passata una settimana e questo pomeriggio sono ritornato sul luogo, come dovevasi dimostrare, mentre me ne andavo, finalmente, a zonzo con la mia single speed. Sapete che non ho avuto l’onore di gareggiare tra voi; che dovevo fare un po’ la comparsa e allora mi sono detto: oggi vado a provare il percorso!

Beh, bello impegnativo!

Complimenti! A chi ha tenuto duro ed è andato a manetta per quei 45′ più un giro!

Complimenti al Campione Simone Moletta che si è aggiudicato il pesante fardello del trofeo!

Complimenti ai fotografi che vi hanno colto nelle vostre pose più plastiche; per ultime le  belle foto qui presenti di Biagio, come ciliegina sulla torta o, forse meglio ,  come il cacio sui maccheroni. Grazie!

Certo che dal nome non potevate aspettarvi una passeggiatina: TirannoCroSS! Inoltre, la tracciatura, a cura del Claudio Protorre,  mi mette addosso sempre la paura di un ammutinamento della truppa nel corso dell’azione! Mica per nientre mi son munito di corazza! Come se non bastasse, ho avuto il piacere di istruire un manipolo di piccoli artiglieri che, nel corso della manifeastazione, hanno affinato la mira mettendo a segno, negli ultimi minuti, memorabili colpi di palline di carta ai danni di voi pazienti crossisti! Eh, grande scuola la disciplina della Single Speed! Dove li trovereste degli atleti che col sorriso sulle labbra, mentre saltano una barriera di fuoco, si pigliano una scarica di palline di carta, grosse un pugno, in faccia!  Leggenda narra che il Belumat si sia fermato e, raccolte le munizioni, abbia risposto al fuoco!

E vogliamo parlare di quella maledetta salita? Io oggi l’ho provata con, nello stomaco, due panini al Gorgonzola e na birra da mezzo: che dite? Son riuscito a ricreare artificialmente le condizioni degli ultimi 10 minuti?

E il toboga in alternativa alle pedane? Nessuno ha avuto l’imbarazzo della scelta?

Il passaggio nelle scuderie penso abbia soddisfatto anche i più “radical”.

Vi aspettavamo in tanti e c’eravamo tutti! Il giorno prima abbiamo fatto pure una gita sotto la pioggia ad Asolo e, tra lre colline appuntite, il contado ci apostrofava:” Varda che soci!”.

Proprio un bell’incontro tra soci!

CicloAzione ha goduto della collaborazione dei ragazzi del Rock Drop, che hanno organizzato l’accoglienza e la logistica; della maestria sadica del Sartori tracciatore;  della  promozione dell’evento curata da Max, e di tutti i regali messi a disposizione dai benefattori, presenti e non, in gara e, dulcis in fundo, delle vostre facce stravolte e contente! Un grande grazie a tutti!

Ah, dimenticavo, abbiamo pure raccolto € 46 per la portantina off road Easytrekking.

A chi non ha partecipato consigliamo di non lasciarsi scappare i prossimi appuntamenti delle SCIS! Ci si rivede!

 

 

 

 

La penitenza dei vincitori!

Come si conviene a dei galantuomini, i vincitori de “El Santo gravel” hanno preso alla lettera il loro compito e hanno organizzato  quanto richiesto che qui sotto ricordiamo:

IL PREMIO CONSISTE IN UN CERO, DA PORTARE ACCESO, IN PROCESSIONE CICLISTICA SOLENNE, AL SANTO DI PADOVA IN DATA SCELTA DAI TRE VALOROSI, IN ESPIAZIONE ALLA LORO INSANA BRAMA DI VITTORIA!

IL SOTTOSCRITTO BANDITORE DEL TORNEO  INVITA I TRE  VELOCISTI A MANIFESTARE LA DATA PRESCELTA PER LA PROCESSIONE, AFFINCHÉ ALTRI COMPETITORI FRUSTRATI ABBIANO L’OCCASIONE DI ESPIARE, E ANCH’EGLI ABBIA LA VENTURA DI FARSI UN GIRO AL QUALE LA SUA SIGNORA NON POTRÀ OPPORSI IN QUANTO AMMANTATO DI SACRO!

Appuntamento per la processione ciclistica di espiazione la Domenica del 25 Ottobre 2015!

Più sotto il bando vergato dai tre vincitori.

Indossate il saio e preparatevi tutti ad espiare, portiamo anche qualche cilicio per chi volesse soffrire con maggiore intensità!

volantino processione al SANTO 25 ottobre 2015

“El Santo gravel” predica di ringraziamento :-)

Cari amici, fieri, amati nemici, stoici indifferenti, siamo tutti qui idealmente riuniti, in lettura del resoconto della prima azione ciclistica, realizzata dall’associazione in totale autonomia, che può vantare una  buona riuscita.

L’edificante torneo si è svolto nei sacri crismi della inesistente tradizione e, cosa importante, ha ottenuto un buon riscontro pecuniario nella sostanza di generosi oboli, versati dai valenti e munifici ciclisti che han preso parte alla tenzone.

Il torneo è stato ampiamente apprezzato, e questo torni a maggior possenza del sano divertimento ciclistico su fondo  irregolare per grave, argini e colline.

Il tesoretto raccolto andrà, come promesso solennemente, ad aggiungersi all’altro vil danaro che pur serve per l’acquisto del marchingegno il quale permetterà, a tante persone impossibilitate nel cammino, di godere di qualche ora di passeggiata lungo i sentieri dell’ameno contado limitrofo.

Chi abbia delle rimostranze faccia valere il suo diritto di parola ora o taccia almeno fino alla prossima edizione che, Bontà Divina permettendo, non mancheremo di organizzare l’anno venturo, sempre a maggior edificazione Vostra e a benefizio dei più indifesi, come si conviene a dei veri galantuomini sui velocipedi!

Molteplici furono le tentazioni quel giorno! La ribalta delle fiere;  la vanità delle facili glorie, l’ignavia dell’ennesimo giro in luoghi conosciuti con i compagni di crapula di sempre e Voi, miei cari, in un barlume di illuminazione, avete scelto la strada stretta!  L’avete percorsa fino in fondo, facendo a gara a chi avea le ruote più sottili! Tra i corridori qualcuno pure in mono! E, cosa inaudita in simili avventure, un fissato Furlano! Lontani dalla comoda dannazione delle ciclabili affrontate con ruote abnormi per proteggervi le terga, con i vostri rigidi velocipedi affrontaste con baldanza i sassi della Brenta, piova e vento sopportaste con dileggio e noncuranza! Il torneo portaste a compimento con la giusta tracotanza di chi corre per una degna causa!

Un doveroso piccolo pensiero a quanti son caduti lungo la via, cari amici! Vi basti un sol cerotto, qualche unguento…E così sia!

E termino con un augurio questo già lungo sermone; che questo picciol, memorabile giorno di pugna vi sia di minimo conforto, almeno al fine settimana,  nel trovare un degno itinerario ciclistico a maggior salvezza vostra  dai tormenti del Secolo! Anche alla prossima uscita prendete la strada stretta!

 

 

TORNEATORI E TEMPI (IN ORDINE DI ISCRIZIONE) A
“El Santo gravel”

XIII SETTEMBRE

A.D. MMXV

ROBERTO BROTTO DA ROSSANO VENETO  TERMINA  CON UN TEMPO DI ORE 5.35′

BIZZOTTO CLAUDIO DA ROSSANO VENETO TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 5.35′

SECURO ANTONIO DA CITTADELLA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 5.57′

MATTEO BUSATTA DA BASSANO TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.52′

ALESSANDRO FERRACIN DA ROSSANO VENETO TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 5.35′

DE GASPARI FABIO DA MONTEBELLO VICENTINO TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 6.33′

CHRISTIAN BOTTEON DA ORSAGO TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.52′

CASTELLAN GIUSEPPE DA SOLAGNA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE  8.12′

MASSIMO ZEN DA CITTADELLA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.37′ IN SS

ERIC PAROLIN DA FONTANIVA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.37′

BENI DIEGO DA PONZANO VENETO TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.26′

IGNAZIO DOLCE DA PONZANO VENETO TERMINA CON UN TEMPO DI ORE7.26′

TIBERIO RINO DA VOLPAGO TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.26′

GOLA ALBINO DA PONZANO VENETO TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.26′

STEFANO TARLON DA MONTEBELLUNA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.51′

PAOLO SPAGNOLO DA THIENE TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.19′

FRANCESCO BUSIN DA  LUGO DI VICENZA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.19′

ANGELO FACCIN DA VICENZA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.19′

ANDREA GASPERAZZO DA MASTRE TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.19′

CRISTIAN AMOROSO DA VICENZA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.19′

PAOLO PENZO DA MOGLIANO VENETO TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 9.30′

ROMEO BOSCOLO DA MARGHERA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 9.20′

FACCHINETTI DINO DA BOJON TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 9.20′

NICO MAZZON DA MESTRE TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 9.20′

MAURO GAMBATO DA MARGHERA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 9.20′

MICHIELETTO ALICE DA MARGHERA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 9.20′

MICHIELIN FILIBERTO DA MESTRE TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 9.20′

MICHELE SALMASO DA PIOVE DI SACCO TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 9.20′

GALLONETTO RENZO DA SEGUSINO TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 6.02′

LUCA DURANTE DA MONTEBELLUNA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 6.02′

FRANCESCO NEGRINI DA BRESCIA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 6.48′

FABIO CAPARRINI DA LA SPEZIA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 6.56′

PIERO BARSANDI DA LA SPEZIA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.21′

LUCA GORI DA LUCCA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 6.48′

MORESCO PIERLUIGI DA MIRANO TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 6.10′

ZENIER LUCIANO DA MIRANO TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 6.10′

RICHARD CECCANDI DA BOLOGNA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 5.58′

LONGATO ANDREA DA VEDELAGO TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 6.33′

PIEROTTI PAOLO DA FIRENZE TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.41′

COCCO DANIELE DA MESTRE TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 8.31′

CHIUSSO ALESSIO DA MESTRE TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 8.31′

ROZZ DA FIRENZE TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 6.24′

TOMMY BARNO DA FIRENZE TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.20′

VISCONTE COBRAM DA FIRENZE TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 6.24′

MARTINA LUCA DA PALMANOVA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.23′

JACOPO RUMIGNANI DA PALMANOVA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.23′

ANDREA FOGO DA PALMANOVA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.23′

MARCO MININ DA PALMANOVA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 7.23′

TOTA PIERLUCA DA MOGLIANO VENETO TERMINA CON UN TEMPO DI ORE  8.31′

RICCARDO DA UDINE TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 8.58′

SIMONE CAGLIARI DA GORIZIA TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 8.58′ IN FISSA

CRISTIANO VIO DA MESTRE TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 8.07′

FABRIZIO TROCELLO DA TORINO TERMINA CON UN TEMPO DI ORE 6.15′

DIEGO ALBERTON DA BASSANO SI ISCRIVE PER SOLIDARIETÀ MA NON PARTE PERCHÉ IMPEGNATO IN ALTRA MISSIONE

ANDREA DA FONTANAFREDDA DI PORDENONE , ROBERTA  DA VENEZIA, MARCELLO DA TREVISO, CRISTINA DA VENEZIA: DISPERSI; ATTENDIAMO VOSTRE NOTIZIE.

ROBERTO POLATO DA SAN MARTINO DI LUPARI, EROICAMENTE PRESENTE, SEPPUR FERITO IN UNA BANALE SCARAMUCCIA CON LA SUA BICI LA SERA PRIMA, SI ISCRIVE PER SOLIDARIETÀ.

VELIA AGOSTINI DA SAN MARTINO DI LUPARI RINUNCIA AL TORNEO PER ACCUDIRE AMOREVOLMENTE IL SOPRACCITATO MESSERE.

 

VINCONO IL TORNEO A PARI MERITO:

 

ROBERTO BROTTO DA ROSSANO VENETO, BIZZOTTO CLAUDIO DA ROSSANO VENETO, ALESSANDRO FERRACIN DA ROSÀ

IL PREMIO CONSISTE IN UN CERO, DA PORTARE ACCESO, IN PROCESSIONE CICLISTICA SOLENNE, AL SANTO DI PADOVA IN DATA SCELTA DAI TRE VALOROSI, IN ESPIAZIONE ALLA LORO INSANA BRAMA DI VITTORIA!

IL SOTTOSCRITTO BANDITORE DEL TORNEO  INVITA I TRE  VELOCISTI A MANIFESTARE LA DATA PRESCELTA PER LA PROCESSIONE, AFFINCHÉ ALTRI COMPETITORI FRUSTRATI ABBIANO L’OCCASIONE DI ESPIARE, E ANCH’EGLI ABBIA LA VENTURA DI FARSI UN GIRO AL QUALE LA SUA SIGNORA NON POTRÀ OPPORSI IN QUANTO AMMANTATO DI SACRO!

Con la speranza di rivederVi presto,   tutti ancor più  prosperi e forti al prossimo torneo o in altra occasione ciclica,  il Vostro affezionato fratello di bici, Alessio Zago di CicloAzione, da Piove di Sacco, vi saluta con la massima cordialità consentitagli dalla rete, e finisce di scrivere questa predica a Mussolente, nel tardo pomeriggio dell 17 Settembre, nell’Anno del Signore 2015.

POST SCRIPTUM

Non mancate di edificavi con profitto nella lettura e nella visione delle gesta di coloro che fecero l’impresa e, non paghi, una volta tornati nelle loro lande, scrissero e divulgarono!

http://biciclettasblues.blogspot.it/2015/09/el-santo-gravel.html

http://wp.me/p34Ra1-1yk

https://www.youtube.com/watch?v=jqBLfsW6M2k

Vile seppur necessario conteggio, da render di pubblico dominio, vista la natura del torneo.

spese

salmerie € 11,46

carriaggi € 10,10

stoffe € 2

tinte € 10

spille e fascette € 3,50

cero € 8

donazione per acquisto di una easytrekking

€ 411

al netto delle spese sostenute per il torneo € 364,14.

colletta ausiliaria pro birra post gara

raccolti € 27, 50

consumate 50 birre da 33cl  a € 0,60 l’una, per una spesa complessiva di € 30;

Acqua, et altre bevande, innominabili e prive di spirito, consumate fortunatamente in trascurabile quantità.

Il lieve ammanco della colletta pro birra post gara è stato offerto da Ciclo Azione e non è andato ad intaccare la donazione per la portantina.

Mille grazie agli organizzatori del Festival in bici per il supporto amministrativo!

Un ultimo sentito ringraziamento a “La Banda del Torchio” Che ha realizzato matrice e stampato al torchio a mano, una per una, in una notte di passione, le bandiere del torneo che i torneatori hanno portato addosso con fierezza lungo le strade de “El Santo gravel”.

Equus in vado bibit.

 

 

El Santo gravel 13 settembre 2015

Fonte Alto
Fonte Alto

 In occasione del  Festival in bicicletta, CicloAzione è lieta di presentare

 

El Santo gravel

Torneo in bici per i devoti della ghiaia

Bassano del Grappa

13 SETTEMBRE 2015

PARTENZA

Brolo Palazzo Bonaguro

Viale Scalabrini, 102

ARRIVO

Piazza A. Guadagnin

Iscrizioni e partenza dalle 6.30′ alle 9.30′

Termine massimo per le registrazioni degli arrivi alle ore 19.30′.

Torneo dall’alba al tramonto, in bicicletta, su antichi e nuovi cammini sterrati, da Bassano del Grappa a Padova… E ritorno.

Il torneo, chiamato cosi perché si fa un tour, un giro, consiste nel seguire una traccia GPS da Bassano del Grappa fino alle porte di Padova, lungo il fiume Brenta. Una volta alla Periferia della Città del Santo, sarete liberi di percorrere la strada che preferite per raggiungere il sagrato della Basilica di Sant’Antonio. Arrivati a destinazione si deve fare una foto con sullo sfondo la facciata della basilica o la vicina statua equestre del Gattamelata, raggiungere il punto da dove avete abbandonato la traccia e iniziare la risalita a Bassano lungo il Muson dei Sassi e la strada Piovega.

Il più veloce terminatore conquisterà il trofeo del torneo! Che non possiamo ora svelare …Ma meraviglierà tutti!

L’iscrizione costa € 5. Si versa sul posto prima della partenza.

Il ricavato del torneo servirà ad acquistare una portantina monociclo per percorrere sentieri con chi non può camminare.

Qui sotto spieghiamo tutto nel dettaglio; se qualcosa non vi è chiaro leggete, prima di chiedere informazioni; se continuate ad avere dei dubbi allora chiedete senza timore!

Il percorso

Bassano del Grappa – grave e argini della Brenta – Statua del Gattamelata al Santo di Padova – argine del Muson dei Sassi – Castelfranco Veneto – Pagnano d’Asolo – Antica strada Piovega – Romano d’Ezzelino – Bassano del Grappa.

140 km circa:100 di ghiaia di varie pezzature e 40 di bitume più o meno integro.

Mettete due ruotine robuste e allargate di qualche mm il battistrada che sulla pedemontana, e anche un po’ più in giù, trovate ghiaia grossa!

20150728_123345

Il regolamento

Ogni partecipante è il solo responsabile di sé stesso, partecipa liberamente alla sfida e si impegna a leggere preventivamente la traccia GPS con criterio.

Per partecipare è necessario l’uso del gps; in alternativa ci si può aggregare ad un concorrente, con il gps, che farà da garante. Se avete intenzione di andare forte è meglio averlo!

Il percorso ha una lunghezza minima di 140 km di cui i tre quarti su strade sterrate e sentieri e una piccola parte su percorso libero in zona urbana: fatevi un giro di prova di almeno la stessa entità chilometrica, se non siete già abituati a farlo, e vedete come siete messi prima di iscrivervi.

Ciascuno aiuti i compagni di avventura in difficoltà, in modo che nessuno si perda e tutti tornino al cospetto del castello degli Ezzelini prima del tramonto.

Non sono ammessi supporti organizzati lungo il percorso, nel caso abbisogni un aiuto affidatevi al buon cuore dei concorrenti, o all’attenzione benevola dei villici e dei cittadini che la Provvidenza metterà lungo il percorso.

La sfida avrà inizio a Bassano del Grappa,

al Brolo di Palazzo Bonaguro in Via Scalabrini 102,

all’alba

(ore 6.30′ per convenzione)

di Domenica 13 Settembre 2015 e,

per le successive tre ore,

sarà possibile prendervi parte

(iscrizione e partenza dalle 6.30′ alle 9.30′);

alla partenza verrà annotato l’orario nel formato HH:MM.

L’arrivo,

In Piazza A. Guadagnin

(si trova su google maps con il nome di “Palazzo Pretorio”)

verrà registrato nel medesimo formato,

sino, e non oltre, il tramonto

(ore 19.30′ per convenzione).

La traccia gps va seguita scrupolosamente: in sella o a piedi i guadi vanno affrontati con la dignità che confà all’evento!

IMPORTANTE!

ALLA CONFLUENZA DELLA BRENTA E DEL MUSON,

IN LOCALITÀ PONTEVIGODARZERE,

TERMINA IL PERCORSO OBBLIGATORIO DI ANDATA LUNGO LA BRENTA;

PER ARRIVARE ALLA BASILICA DEL SANTO DOVRETE ARRANGIARVI E PRENDERE LA STRADA CHE PIÙ VI AGGRADA.

UNA VOLTA ARRIVATI AL COSPETTO DELLA BASILICA VI DOVRETE RITRARRE

(fatevi un selfie o chiedete ad un altro compagno di bici di farvi una foto)

CON SULLO SFONDO LA FACCIATA DELLA STESSA O

, SE VI PIACE,

CON LA STATUA EQUESTRE DEL CONDOTTIERO GATTAMELATA

POSTA SUL SAGRATO.

QUINDI RITORNARE ALLA CONFLUENZA DEI DUE FIUMI E RIPRENDERE,

DALLO STESSO PUNTO DOVE LO AVETE LASCIATO,

IL PERCORSO OBBLIGATORIO DI RITORNO LUNGO IL MUSON DEI SASSI:

nati non fummo per viver come bruti e viaggiare tutto il giorno a testa bassa come dei battuti!

Obbligatoria la gentilezza con pedoni, cicloturisti ed altri esseri viventi, in genere, lungo il percorso; che tutto il tempo del mondo non vale una cortesia di Vossignoria.

Per tutto il resto ci pensa… il Codice della strada!

All’arrivo bisognerà suonare nel corno che vi porgerà il messo, con tutto il fiato che vi rimarrà, e far vedere il vostro ritratto (il selfie) con la Basilica del Santo, o il Gattamelata, sullo sfondo. Il solerte messo registrerà l’orario di arrivo.

IN CASO DI PREVISTA PIOGGIA, BATTENTE E DURATURA, LA MANIFESTAZIONE VERRÀ ANNULLATA. Seguite le comunicazioni sulla pagina dell’evento in FB.

A «El Santo gravel» irregolarità & dispute tra contendenti non sono contemplate; se ancora non siete galantuomini diventatelo in fretta!

Nei giorni successivi verranno pubblicati i tempi di ciascun terminatore del torneo. Il più veloce riceverà il trofeo, realizzato per l’evento, attraverso un messaggero appositamente inviato; volgarmente chiamato corriere.

Il Gattamelata
Il Gattamelata

Le iscrizioni

Partecipando a «El Santo gravel» contribuirete all’acquisto e alla messa in opera di una portantina monociclo per disabili, adatta a percorrere sentieri accidentati; potrete così divertirvi e sentirvi anche dei benefattori; se volete potete anche esagerare!

Il costo di iscrizione al torneo è di € 5 che devono essere versati al messo di CicloAzione, presente e riconoscibile sul luogo, prima della partenza.

L’iscrizione comprende: UDITE UDITE!

La possibilità di partecipare!

Lo stendardo che vi farà Cavalieri de “El Santo gravel” per un giorno, da appiccicarvi dove più vi aggrada in modo che gli altri compagni di torneo vi riconoscano.

Lo stampiglio di Terminatore, naturalmente solo per chi arriva entro il tramonto, verrà applicato sul vostro stendardo.

Strombettare con un vero pseudocorno di Olifante all’arrivo!

Iscrizione a caratteri cubitali e indelebili sulla lista dei Terminatori del torneo in una lastra di marmo che verrà successivamente gettata sulla Brenta e ritrovata dai posteri tra mille anni! Metteremo la lista anche sul web.

20150728_093312

Le comodità

E’ possibile raggiungere Bassano del Grappa in treno da Mestre/Venezia, da Trento e da Padova direttamente; da tutte le altre città con almeno un cambio.

Dalla stazione il “brolo” di Palazzo Bonaguro, in Via Scalabrini, 102, dove iscriversi e partire, dista 5 minuti di bicicletta.

Non c’è l’ampio parcheggio e nemmeno la cassiera gnocca per chi arriva in auto ma,  a quelle ore di Domenica trovate posto negli immediati paraggi.

Le iscrizioni si prendono all’interno del brolo, sul Carroccio a pedali di CicloAzione!

L’arrivo è in Piazza A. Guadagnin, in pieno centro storico, cuore del Festival in bicicletta. In Piazza e negli immediati paraggi funzionano decine di esercizi per la ristorazione.

Per chi arriva da lontano esistono molteplici possibilità per passare la notte, dall’ottimo ostello cittadino agli hotel più lussuosi! Per chi arriva in tenda  c’è un campeggio nei paraggi, numerosi i posti dove fermarsi con il camper.

Contattateci per avere maggiori informazioni: cicloazione@gmail.com

20150702_103346

La traccia

provvisoria 

FORMATO GPX DEFINITIVO DISPONIBILE!

Eliminato il Ponte di Fontaniva!

INVIARE MAIL DI RICHIESTA A

cicloazione@gmail.com

Mandiamo tutto alla svelta….O quasi!

Siate pronti!

Assemblea ordinaria di Luglio

MARTEDÌ 14 LUGLIO

ORE 21

OSTERIA ALLA PERGOLA

PIAZZALE TRENTO

BASSANO DEL GRAPPA

Assemblea ordinaria di Ciclo Azione, autoconvocata da Statuto.

Con seconda convocazione alle ore 21.30 nel medesimo giorno e luogo.

L’ordine del giorno verrà redatto nei primi 10 min. di assemblea.

Siete tutti invitati, specialmente chi vuole sapere in anteprima percorso e regole de “El Santo gravel”.

Bassano Pinerolo…la resa dei conti!

20150530_163218 20150530_173005 20150531_122658Bene ragazzi! Inizio subito con lo scrivere che si, è passata un po’ d’acqua sotto i ponti ma non potevo lasciare senza due righe la Bassano – Pinerolo e oltre! Una gita in bici con le gare dentro. Non eravamo in tanti ma eravamo abbastanza per poter svolgere la partita secondo i piani ed è stato ok; come dicevano alla tv? Mi piacciono i piani ben riusciti!! La formula della gita cicloturistica con tre diverse tipologie di gara all’interno del tragitto funziona e aggiunge un pizzico di giocoso agonismo, un cambiamento di ritmo: ora lento e chiacchierone, ora veloce e concentrato. Anche le visite a personaggi importanti della zona percorsa ha un sapore speciale! Ma andiamo alla veloce cronaca del pomeriggio sulla strada.

Partenza prevista alle 14.30′ dalla stazione di Bassano e, tra chiacchiere e conoscenze, si parte quasi alle 15 dopo un caffè.

Il drappello composto da 5 partecipanti passa il PonteVecchio e punta deciso su Marostica. L’idea era quella di essere in un numero tale da fare un po’ di massa critica lungo la Marostegana ma, visto che siamno in pochi accolgo una variante collinare proposta dal Sig. Parise per raggiungere Marostica; con un po’ di timore visto che sono in Single Speed e ho su un 47 – 16. Ma la strada è lieve; in buona compagnia arriviamo alla scacchiera freschi come rose! Ci guardiamo intorno e ripartiamo per Mason, dove, a sorpresa, ci sarà la partenza volante per il primo traguardo: il campanile di Breganze, tra le colline rigate dalle vigne!

Una tappa velocissima….un quarto d’ora a manetta su e giù per le alture del Vespaiolo! Testa a testa i Signori Alberton e Parise rischiano di schiantarsi addosso al campanile per vedere chi arriva primo! Una pista da ballo in metallo, posizionata sulla linea di gara, rende ancora più avvincente il duello!

Primo il Sig. Alberton – già detentore del tiolo di critical racers per il 2014.

Bevuta in una delle numerose mescite della bella piazza e partenza. A ritmo blando raggiungiamo Thiene, dove non manchiamo di attaccare bottone con delle promoters in piazza. “Dove andate in bici?” A Pinerolo! Un viaggione, dai facciamoci una foto assieme!

 

Le piantine del Maranello nei campi(uno dei migliori mais da polenta) ci annunciano la partenza della prossima gara: una Alley short version con un solo obiettivo: il negozio officina del Wolf (quello che risolve i problemi -cit.)di Schio: il Garage Micheletto di Lucio.

Partenza dal Bar Mutuo Soccorso (pausa ghiacciolo all’anice), nella piazza di Marano, con una sola indicazione: trovare il Garage Micheletto alla fine di via Sareo. Io sono fuori gara e me la prendo comoda, non tanto da perdermi Il Sig. Scioscia e il Sig. Parise sfrecciare davanti all’officina senza nemmeno vederla. Approfitta della svista l’Alberton che si aggiudica anche questa manche! Ma la gara è ancora aperta, con il Sig. Loredan che accumula punti senza far casino: manca il Gran premio della montagna!

Accoglienza calorosa nel bel locale di Lucio, dove tra una chiacchiera e l’altra ci beviamo una birretta offerta dalla casa. Partiamo alla volta della nostra meta tanto agognata e ormai vicina; Pinerolo, ridente contrada valliva sopra Pievebelvicino, antico paese alle porte di Schio. Lo strappone per arrivare in contrada si fa sentire e faccio un po’ di scena con il mio rapportone da Sser.

Pinerolo ci accoglie muta, sono tutti in giro per il mondo, solo un signore si affaccia dalla finestra per vedere chi c’è che fa casino e ci invita a rinfrescarci alla fontana!

Io mangio una fetta biscottata col miele un po’ umida che il Sig. Scioscia mi offre; non indago da dove arrivi tutta quella umidità.

Ai bar tappa ha bevuto solo latte…non mi preoccupo.

Partenza per Valli del Pasubio dove ci aspetta la spesa per la cena, da portare in parti uguali fino al passo!

La spesa dove andiamo a farla se non da Aste? il ciclista delle vere ultradistanze, che in questi giorni si sta preparando per la Mosca – Vladivostok! Paolo ci accoglie a braccia aperte nel suo supermarket dove ci aspetta una merendina sostanziosa a base di birrette, pane e la celeberrima soppressa di Valli.

Dopo la foto col campione partiamo belli carburati per l’ultima fatica!

Partenza alla bersagliera e INIZIA IL Gran Premio della montagna “Valli del Pasubio – Passo Xon”: 6 km per 350 metri di dislivello da fare tutti d’un fiato! Io ho la scusa della SS e me la prendo comoda…in più sono direttore di gara e scopa allo stesso tempo! Il primo posto se lo aggiudica il Sig. Parise che ci lascia per impegni in serata e torna immediatamente in pianura. Il resto del manipolo raggiunge la contrada che ci ospiterà alla notte, percorrendo gli ultimi km per stradine di collegamento tra i numerosi piccoli abitati silvani che costellano il territorio. Non manca l’imprevisto con una strada completamente sbancata da dover attraversare con cautela, passandoci i mezzi nei punti più esposti. Arriviamo al crepuscolo e, dopo l’ennesima birretta iniziano i lavori per la cena: chi a lavare l’insalata, chi a pelare luganeghe, chi a preparare la tavola. Un chilo di bigoli e 6 luganeghe per un gran bel piatto per concorrente. Dopo la cena nessuno ha voglia di scendere a Recoaro e si rimane fino a tardi a chiacchierare. La notte scorre tranquilla tra le braccia di Morfeo.

Sveglia alle7. 30′, lunga colazione, preparativi e via, una discesa da mtb per le nostre indomite biciclette! Il campione della Bassano Pinerolo rompe la catena e sotto l’attento sguardo di un cavallo al pascolo, presso contrà Pianura, ripariamo con una falsa maglia.

Rientro a Bassano a mezzogiorno, in tempo per permettere a ciascuno di salutare degnamente i compagni di viaggio, scambiare promesse di ritrovarsi alla prossima edizione e tornare a casa; chi con la bici, chi con la bici in treno, perchè, e non è cosa da poco, questa prima edizione della Bassano Pinerolo ha visto, seppur pochi concorrenti, tutti senza mezzi propri a motore…l’orgoglio più grande per Ciclo Azione!

 

Vince la Bassano Pinerolo il Sig. Diego Alberton

Altri Sig.ri partecipanti:

Massimo Parise (secondo posto)

Vilson Loredan (secondo posto ai punti)

Antonio Scioscia (premio speciale bici d’epoca a scarsa manutenzione)

Alessio Zago (premio speciale autoconferito per aver gareggiato in single speed)

Sono stati raccolti 65 euri che sono andati tutti per la spesa, l’organizzazione della gara e la pulizia della casa.

Il Sig. Alberton ha donato 15 euri per l’acquisto della Easytrekking.

Le foto sono su FB

Arrivederci al prossimo giocone in bici!

 

Alessio

ASSEMBLEA ORDINARIA

Martedì 19 maggio, alle ore 21, presso La Pergola in Piazzale Trento a Bassano del Grappa c’è l’Assemblea di CicloAzione, posticipata di una settimana per favorire i soci in giro per il mondo lo scorso martedì!😊

ORDINE DEL GIORNO

Partecipazione ed iniziative per il festival della bici di Bassano a settembre.

Organizzazione Bassano Pinerolo.

Organizzazione  Critical race.

Stesura attività estive.

Varie ed eventuali.

Siete tutti invitati! L’iscrizione costa 5 euri e l’impegno a realizzare una cicloazione nel corso dell’anno; quella che volete voi! L’iscrizione prevede la gratuità a tutte le iniziative a pagamento promosse dall’associazione e l’aiuto di tutti gli associati nel realizzare la vostra cicloazione.

Per info scrivete a cicloazione@gmail.com

Bassano – Pinerolo!

Bassano – Pinerolo 30 Maggio 2015

(con puntatina a Recoaro)

La cicloturistica con le gare dentro!

2014-09-01 19.59.11

DESCRIZIONE


Come promesso ci riproviamo con corpose modifiche: in bici da Bassano del Grappa a Pinerolo (no, non “quella”…) con rientro il giorno dopo, momenti di “feroce” agonismo, lauta cena e dormita.

Si tratta di partire tutti assieme da Bassano e raggiungere in compagnia Pinerolo, contrada di Torrebelvicino, appena fuori Schio (VI), all’imbocco della Val Leogra e…andare oltre! Fino a Recoaro per il Passo Xon.
Durante il percorso ci saranno tre diverse gare:

una volata da Mason a Breganze;

una gara di orientamento  con un solo obiettivo da Marano a Schio;

un gran premio della montagna con partenza da Valli del Pasubio e arrivo a Passo Xon.

Chi vuole può percorrere l’intero tragitto senza partecipare alle gare; chi gareggia aspetterà (20 minuti al massimo) ai punti di arrivo previsti il gruppo dei ciclisti che preferiscono viaggiare a velocità costante.

La cicloturistica con le gare dentro terminerà nei pressi del Passo Xon con cena, premiazioni, notturna a Recoaro e pernottamento in casa del Presidente!


Svolgimento della gita

ore 14 – 14.30 : ritrovo dei partecipanti presso l’ingresso della stazione FF.SS di Bassano del Grappa, muniti di bicicletta in perfetta efficienza ed equipaggiamento per affrontare qualsivoglia imprevisto;

ore 14.45 circa: partenza! Tutti a Pinerolo!

Percorso

Provinciale Gasparona (Gasparona vecchia) fino a Thiene, prima gara lungo il percorso con partenza volante tra Mason e Breganze (5 Km circa); breve sosta a Breganze per brindisi ai vincitori della prima tappa e assegnazione punti.

Ricompattata la truppa si riparte alla volta di Thiene, dove si passerà il centro per raggiungere Marano Vicentino.

Tra Marano e Schio seconda gara in stile Alleycat: bisognerà trovare un check in centro a Schio. Breve sosta in città per brindisi corroborante ai vincitori della tappa! Assegnazione punti.

Tutti compatti si riparte per la meta della gita, Pinerolo: si inizia a salire. Arrivati nella Pinerolo de noantri procederemo con la irrinunciabile foto di gruppo!

Ritorniamo sulla strada che porta a Valli del Pasubio e raggiungiamo il ridente paesino al cospetto delle Piccole Dolomiti. Breve sosta per organizzare la partenza nella piazzetta centrale.

“Gran Premio Tragico della montagna” con partenza alla bersagliera!
Valli del Pasubio 350 m. slm – P.sso Xon 671 m. slm. per 6,5 km di salita.

Brindisi di fine corsa al passo e assegnazione punti.

Breve spostamento in casa privata di contrada,  vicino al passo, per la meritata cena agreste a base di prodotti locali e vino e birra ad libitum;  doccia disponibile e sistemazione per la notte.

Per gli irriducibili discesa notturna a Recoaro per il bicchiere della staffa! E poi si ritorna su!

exit strategy

Il mattino seguente, dopo lauta colazione, si riparte alla volta di Bassano o per la destinazione che a ciascuno più aggrada.

Riassunto erotico della sgambata

L’intero percorso si allunga in avanti e a ritroso per la Pedemontana vicentina, incuneandosi tra le pieghe della lussureggiante Val Leogra, fino a raggiungerne uno dei suoi picchi bituminosi, per un totale di 60 chilometri circa, con un dislivello di goduria complessivo di settecento metri. Fate il tutto in maniera responsabile!

REGOLAMENTO

1 Munirsi di bicchiere portatile da sistemare in posizione prontamente accessibile in qualsivoglia momento.

2 Ci si aspetta tutti tranne che nei momenti di gara.

3 La manifestazione si terrà con qualsiasi condizione meteo.

4 Fate i bravi!

5 Fate domande se non vi è chiaro un precedente concetto o/e vi sembra che il regolamento sia carente in qualche punto.

APERTO A TUTTE, MA VERAMENTE TUTTE, LE TIPOLOGIE DI BICI, DALLA GRAZIELLA ALLA BDC! Meglio una BDC o roba che va.

Quota iscrizione € 20. Comprende cena e beveraggi, spese riscaldamento e pulizia casa, pernottamento, ricca colazione, attestato di partecipazione e trofei alla più veloce donna geared (e non) e al più veloce uomo geared (e non) + estrazione a sorte di premi messi a disposizione dagli sponsor!

I posti sono limitati! 6 in casa…Poi ci sono tende a disposizione per altri 12, ma dovete portarvi sacco e materassino…dal 19° iscritto tanti alberghi a Recoaro e iscrizione ridotta a € 15!

Per chi si porta tutto, stile bikepaking, la quota da pagare sarà di € 15 per coprire le spese per la cena’la colazione e l’allestimento del prato per la tenda.

Chi preferisce tornare a casa subito dopo l’impresa paga 5 euri per le spese e i brindisi di gara.

Per gli associati la partecipazione è gratuita: associarsi costa € 5 con l’impegno di compiere una ciclo azione almeno una volta nell’anno associativo!

Per iscriversi all’evento inviare una mail a cicloazione@gmail.com specificando nome e cognome e allegando una foto dell’avvenuto pagamento di € 20 o 15 a seconda vogliate dormire sotto un tetto o sotto una tenda.

L’eventuale avanzo sarà devoluto alla raccolta fondi per l’acquisto di una Easytrekking (vedi CicloDiverso).

IL BONIFICO VA INTESTATO A

CICLO AZIONE ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE

CONTO BANCOPOSTA

IBAN      IT90 R076 0111 8000 0101 3907 645

CAUSALE: Bassano – Pinerolo!

(Attenzione! Solo 6 posti disponibili sotto un tetto, controllate il sottostante elenco se rimangono posti disponibili!)

TERMINE ISCRIZIONI MERCOLEDÌ 27 MAGGIO

Per qualsiasi informazione scrivere a cicloazione@gmail.com

Elenco iscritti:

Alessio Zago (casa)

Michele Valentinuz (casa)

Antonio Scioscia (casa)

Vilson Loredan (casa)

Diego Alberton ( casa)

ASSEMBLEA ORDINARIA spostata a GIOVEDÌ 19 FEBBRAIO 2015 ORE21.00′ CAFFÈ DEI LIBRI BASSANO

PER VENIRE INCONTRO A TUTTI I SOCI L’ASSEMBLEA ORDINARIA VIENE POSTICIPATA, DI COMUNE ACCORDO, A

GIOVEDÌ 19 FEBBRAIO

ORE 21.00

sempre al CAFFÈ DEI LIBRI

 

Come ogni secondo martedì del mese è autoconvocata, per statuto, l’assemblea dei soci di Ciclo Azione. SE I SOCI LO RICHIEDONO, SEMPRE DA STATUTO, L’ASSEMBLEA PUÒ ESSERE POSTICIPATA.

L’autoconvocazione è stata scelta per dare spazio alle idee e per limitare al massimo gli interessi particolari di ciascun socio; non è esclusivamente un gruppo dirigente che convoca, o una maggioranza di soci che devono organizzarsi per chiedere una convocazione; no, l’assemblea è automatica e se nemmeno due soci si trovano alla data prefissata l’associazione può dirsi terminata.

Se non c’è reale partecipazione, non c’è azione.

Ora, siamo rimasti in pochi e

NON PIÙ martedì sera

MA GIOVEDÌ 19,  si fa la conta e procediamo con le nuove iscrizioni.

Iscriversi a Ciclo Azione prevede di prendersi l’impegno di portare avanti una azione concreta in bicicletta….Forse questo è troppo impegnativo…Allora, forse, stiamo messi proprio male.

Comunque, se l’idea vi piace è il momento di sostenerla con la vostra presenza; altrimenti terminerà e pazienza. Morta una associazione se ne fa un’altra.

ASSEMBLEA ORDINARIA POSTICIPATA

GIOVEDÌ 19 FEBBRAIO 2015

ORE 21.00′

CAFFÈ DEI LIBRI

BASSANO

O.d.G.

1 ridefinizione della quota associativa 10′

2 versamento quota (se stabilita in denaro) 5′

3 bilancio economico 5′

4 mantenimento conto corrente; pro e contro…..votazione. 10′

5 fallimento ultime iniziative: Verifica del perché. Continuiamo? Cambiamo strategia? Abbandoniamo le attività ludiche? nuove proposte dei soci 30′

6 Seminari di cicloazione immediata! Una proposta già definita! 5′

7 Candidature per la presidenza ( il voto sarà a giugno quando, per statuto, io non potrò più essere rieletto) 10′

7 altri interventi dei soci.

A presto!

 

Alessio Zago

 

 

Ottovolante II The Rising Hope!

volantinoottovolante2015

Ciclo Azione è lieta di presentare la sua prima seconda edizione!

Ottovolante, gioco in bici per le strade di Bassano, questa volta viene proposto al mattino dell’otto febbraio 2015.

Ai ciclisti e ai biker di tutti i tipi e di tutte le età riproponiamo di raggiungere otto luoghi della città, fotografarli e tornare al punto di partenza in 128 minuti. Si, abbiamo raddoppiato i tempi rispetto alla prima edizione!

Serve una bici in efficienza, del tipo che preferite, il casco, un telefonino che fa le foto o una macchina fotografica e un supporto cartografico, per individuare quei luoghi che potrebbero non essere familiari….e voglia di correre! Tra una foto e l’altra avrete circa un quarto d’ora di tempo per pedalare.

Poco prima della partenza vi verrà consegnato un foglio con l’elenco degli obiettivi da raggiungere e fotografare; tutti all’interno del territorio comunale di Bassano del Grappa.

Alla fine del gioco ci saranno le premiazioni alla donna e all’uomo più veloci, i restanti premi verranno estratti a sorte tra i giocatori che concluderanno entro il tempo massimo.

Il ricavato sarà devoluto alla raccolta fondi per l’acquisto di una carrozzina off road per disabili, che presteremo gratuitamente a scuole e associazioni.

Proseguiremo la festa pranzando assieme in una pizzeria del centro per chi lo desidera.

Per domande o altro scrivete qui sotto e seguite l’evento su FB.

Vi aspettiamo numerosi!