Ringraziamenti & suggerimenti a “El Santo gravel”

Ieri è stata proprio una bella giornata! Il meteo ci ha regalato un bel sole che ha accompagnato il torneo dall’alba al tramonto! Tra i torneatori nessuna defezione o ritardo; madame e messeri partiti all’alba, o poco più tardi, son tutti tornati, calcando la via definita quest’anno, con grande soddisfazione.

E’ d’uopo riportare qualche suggestione al riguardo.

Il passaggio per la stazione ferroviaria di Padova a non tutti è piaciuto; il prossimo anno, se a Dio piace, ci ritroveremo al torneo e risolveremo la questione; lo stesso dicasi di chi, pur partecipando con gaudio a questa, e alle precedenti edizioni, suggerisce di cambiar percorso per la prossima volta, magari passando per i bastioni patavini a meridione. Ancora ci è stato suggerito di far indugiare la traccia intorno al lago di Camazzole, anche nei dintorni di Camposampiero come, del resto, di percorrere tutta la Strada Piovega che, da Pagnano di Asolo, porta fino a Borso del Grappa: quasi tutte cose già fatte nelle precedenti edizioni, difficili da mettere assieme senza accumulare una quantità di chilometri ben sopra quelli percorsi ieri. Ci consola che a tutti sia piaciuto il ritorno da Padova veloce e diretto per il Muson dei Sassi.

Altri consigli riguardo ad una istituzione di quote rosa più ragguardevoli non ci può che trovare favorevoli; la richiesta sarebbe stata un po’ più schietta, tuttavia il registro aulico, ivi tentato, non permette di riportarla.

Ieri la Brenta si è mostrata in tutta la sua magnificenza autunnale: la parte più amena del torneo di quest’anno, senza dubbio.

Ringraziamo tutti i torneatori! Con particolare gratitudine quanti hanno voluto onorarci con una generosa donazione per accaparrarsi lo stendardo: l’associazione vive economicamente ed esclusivamente delle donazioni che vengono elargite durante le manifestazioni promosse. Ci piace offrire gratuitamente una buona e bella giornata in bici ma, se ci lasciate qualche euro in dono, potremmo offrirvene qualcuna di più.

Ringraziamo sentitamente Messer Marti e tutto lo staff del VAM per la disponibilità e la cornice fantastica che da anni ci mettono, gratuitamente, a disposizione.

I signori associati, in assemblea dopo il tramonto di ieri, ringraziano unanimemente il Presidente Messer Emanuele che tanto ha pugnato quest’anno!

Sono stati raccolti euri 365; ancora mille grazie a tutti Voi, generosi benefattori.

Come da accordi daremo il 50% delle donazioni all’artista, nonchè ex socio fondatore, che da sempre realizza gli stendardi – anche a messer Mauro i nostri più sentiti ringraziamenti – e il restante, tolte le spese per stoffa e adesivi (40 euri), andrà in banca per mantenere attivo il conto corrente necessario per essere una associazione di promozione sociale: 142,5 euri. Una sommetta che ci permette di tirare il fiato per alcuni mesi.

Ci siamo incontrati e abbiamo corso assieme in una bellissima giornata di Ottobre: mi pare una cosa bella e buona!

A pres!

Foto e commenti della giornata sul gruppo pubblico Telegram “elsantogravel”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: