Uncategorized

Una ca@ata pazzesca! …La rifaremo!

Ci siamo ritrovati in due all’appuntamento rimandato, vabbè, poco male, si organizzano ste cose per avere una buona scusa per partire da casa senza troppe storie da parte del resto della famiglia, con la sicurezza che almeno un giro – due nel mio caso, perchè c’è stato anche quello di prova due settimane prima – si farà!

Vabbè il tempo atmosferico non ci ha aiutati e, a Sarcedo, in pochi secondi ci siamo ritrovati bagnati fradici senza aver nemmeno il tempo di ripararci sotto un portico! Per inciso; nell’Alto vicentino c’è un’incredibile penuria di portici!

Vabbè, non abbiamo fatto gli irriducibili e ce ne siamo tornati a Bassano che tanto, tutti e due, ci prendiamo, in sella, ogni santo giorno di pioggia che la Bontà divina manda su questa terra!

Vabbè, meglio non essere superstiziosi ma ne sono capitate di tutti i colori ai pochi iscritti alla gara!

Insomma, quella che sembrava una buona idea si è rivelata un floppone? Si! Ma per averne la certezza scientifica abbiamo bisogno della “gara di conrollo” e quindi vi riproporremo la Bassano Pinerolo anche il prossimo anno; che l’idea di non prenderci troppo sul serio in generale e, in questo caso, come ciclisti ci piace. Ci piace scimmiottare chi parte per fare l’impresa perché sappiamo che l’impresa più grande e bella è, apparentemente, anche la più modesta: affrontare in bici la prosaicità della vita quotidiana, giorno dopo giorno, anno dopo anno, senza nessuno che ti passa la borraccia.

Si, non siamo arrivati bagnati fradici a Pinerolo: eravamo in due e abbiamo mandato a quel paese l’impresa! Bastava uno in più e avremo tirato dritto. Ma in due, sotto la pioggia battente a pedalare, ti guardi per un secondo e capisci che anche l’altro la pensa come te: ma che diavolo stiamo facendo? Stiamo andando al lavoro? A prendere i bimbi a scuola? A fare la spesa che il frigo è vuoto? No! E allora torna subito indietro, con la pioggia che ci accompagna fino a Bassano e, dopo i saluti e il rientro a casa, l’immancabile giornata spettacolare del giorno dopo!
E allora avanti con la retorica della grande impresa…Missione fallita….Ma ci riproveremo! Almeno un’altra volta!
La prossima volta, nel regolamento faremo meno gli splendidi e scriveremo: “ La gara si terrà solo in condizioni meteo favorevoli all’uso di velocipedi”!

Oppure continueremo a fare gli splendidi: la gara si terrà con ogni condizione meteo! E stavolta niente tentennamenti.

 

Bitumen Interruptus alla tappa a Breganze.

Bitumen Interruptus alla tappa di Breganze.

Un’ultima cosa.

Se vi capita di non avere un cazzo da fare, uno dei prossimi venerdì sera, magari potete venire a fare un po’ di festa e di sana competizione giocosa per le strade di Bassano…niente di compromettente, un’altra ca@ata pazzesca, tra poco arriva l’ultima Critical Race della stagione! Sveglia belli!….Tra tutti questi ciclisti attillati che vedo d’improvviso per strada in questi giorni ce ne stanno un pochi che hanno  fegato? Provate a vedere cosa riuscite a fare, se oltre alle chiappe e ai polpacci c’è da metterci testa e cuore ad andare in bici…provate…costa poco e ci si diverte pure!
A breve data e regolamento dell’ ultima CRITICAL RACE dell’anno, quella di Maggio.
Saluti dal Presidente!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...